» Cerca nel sito

ZINGARETTI: LE MAFIE, PROBLEMA DI TUTTI, NON ASPETTARE NUOVI EROI

Pubblicato in Comunicati, PD Lazio, Prima pagina, Provincia di Roma, Zingaretti - Monday, May 21st, 2012

“Dall’attentato di Brindisi sono arrivati due segnali: quello devastante e drammatico che ha ferito una famiglia e ha ucciso una bambina e quello dei volti delle ragazze e dei ragazzi che hanno occupato le piazze, che ha testimoniato la voglia di non arrendersi che va sostenuta e incoraggiato”. Lo ha dichiarato il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, a margine dell’inaugurazione di una mostra fotografica su Falcone e Borsellino a Palazzo Incontro. Secondo Zingaretti “non bisogna aspettare nuovi eroi per ricordare quanto la mafia sia un problema di tutti, ma tentare di evitare che ce ne siano altri. La mafia- ha concluso il presidente della Provincia- va sconfitta con l’impegno non in occasione di una ricorrenza ma 365 giorni l’anno, soprattutto con l’impegno per la legalita’. La morte della cultura della legalita’ e’ l’inizio del rafforzamento delle mafie”. “Che la mafia riguardi anche Roma e’ un dato storico, non e’ piu’ un’opinione. Roma e’ stata individuata da tempo dalle cosche come il terreno per riciclare il denaro sporco, e questo favorisce il rischio di radicamento delle mafie”. Quello che, secondo Zingaretti, “bisogna fare, e’ non stare zitti e soprattutto aiutare l’economia sana e pulita a crescere. Quando c’e’ crisi economica si creano le condizioni piu’ favorevoli per l’infiltrazione della mafia nell’economia. Lotta alla mafia- ha concluso il presidente della Provincia- e’ anche sviluppo”.