170331-workshop-parchi

Il 31 marzo 2017 al 1° Workshop “Life Tiber Assist”, Cristiana Avenali, consigliera PD in Regione Lazio e coordinatrice della commissione “Ambiente e agricoltura” del PD Lazio  presenterà la nuova legge del Lazio sui “Contratti di Fiume” approvata  lo scorso gennaio.

L’evento

  • 1° workshop Life Tiber Assist – evento preparatorio all’XI Tavolo Nazionale dei Contratti di Fiume
  • Venerdì 31 marzo 2017, ore 10
  • Sala G. Imperatori, piazza Venezia 11 – Roma

Comunicato di Cristiana Avenali

Il 31 marzo vi aspetto a Roma, a Piazza Venezia, per l’incontro “Parchi e Contratti di Fiume” che si inserisce tra gli incontri preparatori all’XI tavolo nazionale sui Contratti di Fiume. Presenteremo la nuova legge Regionale sui Contratti di Fiume e il lavoro che stiamo facendo sul Tevere. Insieme ad esperti nazionali e di altre regioni, istituzionali e non, cercheremo di fornire indicazioni pratiche alle tante proposte di contratto che stanno nascendo nel territorio regionale, ed in particolare ci soffermeremo su come il Contratto di fiume è utile ai Parchi per la gestione della governace, della partecipazione, della qualità ambientale e per lo sviluppo di attività sostenibili.

Disciplina dei Contratti di Fiume

“Valorizzare le risorse idriche del Lazio, a partire dal fiume Tevere, è un grande obiettivo in termini ambientali ma anche turistici, sportivi, sociali e culturali su cui lavoro da tempo. Oggi il Presidente Zingaretti ha lanciato l’ “Operazione Tevere pulito” per la manutenzione delle sponde del fiume, ed ha annunciato la creazione di un Ufficio per i Contratti di fiume. Non posso che essere felice di vedere concretizzato quanto previsto nella Proposta di legge sui Contratti di fiume, lago, costa e foce che è diventata legge nel corso della manovra di bilancio. Grazie ad un mio emendamento alla legge di stabilità, infatti, la Regione si è dotata di uno strumento molto importante per la salvaguardia dal rischio idraulico e per la riqualificazione delle acque, attraverso processi partecipati e volontari.” Lo dichiara in una nota Cristiana Avenali, Consigliera regionale del PD e promotrice della legge regionale sulla disciplina dei Contratti di fiume.

“I contratti di fiume sono riconosciuti anche a livello nazionale quali strumenti di programmazione strategica, che partendo dalle bellezze ma anche dalle problematiche del territorio, come il dissesto idrogeologico, la scarsa qualità delle acque ma anche lo stato di abbandono in cui a volte versano gli ambienti fluviali, attraverso il coinvolgimento volontario di tutti i soggetti interessati, pubblici e privati, perseguono l’obiettivo di dare una risposta concreta – spiega Avenali – Il coinvolgimento del territorio e la partecipazione sono l’asse portante dei Contratti di Fiume, e nel Lazio sono già molte le esperienze in corso che grazie alla Legge e all’Ufficio unico per i Contratti di Fiume potranno godere di riconoscimento, supporto e coordinamento.”
“Il Tevere, nello specifico, rappresenta una infrastruttura verde fondamentale per i cittadini romani e laziali, per questo già nel 2014 ho presentato una proposta di legge sul Parco fluviale del Tevere, e sono convinta che risorse comunitarie come i programmi Horizon e Life, sul quale la Regione Lazio ha presentato nello scorso hanno un progetto interregionale di 16 milioni di euro, siano oggi uno strumento imprescindibile per garantire la riqualificazione delle aste fluviali, il miglioramento della qualità delle acque, e un’opportunità economica attraverso le attività sportive, ricreative, sociali, culturali e di educazione ambientale che possono tornare a far vivere le rive dei fiumi della nostra Regione.” Conclude Cristiana Avenali

Allegato

  • Testo legge Regione Lazio sui Contratti di Fiume (pdf)