Aggressione gay, Carapella: Irresponsabile minimizzare. Approvare legge contro omofobia

“Il maldestro tentativo di alcuni esponenti del centrodestra di minimizzare e far passare l’ennesima aggressione omofoba consumatasi per le strade della nostra città ad opera di un gruppo di ragazzini inneggianti slogan fascisti, come un fatto marginale e totalmente slegato da qualsivoglia matrice ideologica, non è solo una sleale mistificazione della realtà, ma, ciò che è più grave, è una colpevole mancata assunzione di responsabilità istituzionale. Le cronache cittadine, e non solo, riportano con sempre maggior frequenza di manifestazioni di odio e intolleranza verso il “diverso” e segnalano un disagio pericoloso di cui le istituzioni per prime dovrebbero occuparsi, individuandone le cause e arginandone il diffondersi. Ridurre tali episodi a fenomeni di bullismo estemporaneo, significa rifiutarsi di affrontare la questione e, nel farlo, di legittimarla. Ritengo, al contrario, che l’avvicendarsi di simili notizie rafforzi l’urgenza di approvare in Parlamento la legge contro l’omofobia presentata dalla deputata PD, Paola Concia”. E’ quanto dichiara il Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Politiche per la Casa alla Pisana, Giovanni Carapella.