Disabilità. Battaglia: Un passo in avanti per il lavoro delle persone disabili

“Con l’approvazione delle modifiche alla legge regionale 19 sul collocamento delle persone disabili, la Regione Lazio rafforza la rete dei servizi di inserimento al lavoro e, con la costituzione del SILD – Servizio Inserimento Lavoro Disabili –, fornisce di un braccio operativo i servizi per l’impiego così da realizzare un inserimento mirato, collocando cioè il lavoratore disabile nel posto più adatto alle condizioni psicofisiche, ai livelli professionali raggiunti, alla reale capacità di lavoro” E’ quanto dichiara il vicepresidente della Commissione Lavoro e Politiche Sociali alla Pisana, Augusto Battaglia.

“Inoltre, la legge prevede l’istituzione in ogni Asl di commissioni medico-legali dedicate alla valutazione del livello di disabilità delle persone che intendono iscriversi all’ufficio collocamento. Questo – aggiunge Battaglia – faciliterà il raccordo tra i servizi medico legali e i servizi per l’impiego e consentirà una valutazione più complessiva delle competenze e delle capacità di lavoro semplificando, al contempo, procedure e percorsi di inserimento per i disabili.

La nuova legge è frutto di un approfondito lavoro condotto dalla Commissione Lavoro e Politiche Sociali alla Pisana in stretta collaborazione con le associazioni dei disabili sulla base dei dati relativi allo stato di attuazione della legge 68/99, sia in campo nazionale che regionale, e di un confronto con tutti i servizi del collocamento obbligatorio delle Province. In una fase in cui, dal Governo nazionale arrivano provvedimenti che limitano l’inserimento lavorativo dei disabili nella pubblica amministrazione e segnali negativi sul futuro della legge 68 – conclude l’esponente PD – con il voto odierno, il Consiglio Regionale del Lazio rilancia le politiche di integrazione per il pieno riconoscimento del diritto al lavoro delle persone disabili ”.