fbpx

A VITERBO PRIMARIE APERTE PER LA SCELTA DEL CANDIDATO SINDACO

Il centrosinistra scegliera’ con le primarie il candidato a sindaco di Viterbo, dove si votera’
la primavera prossima. Ma, come hanno spiegato il segretario provinciale del Pd, Andrea Egidi, e quello cittadino, Alvaro Ricci, non saranno primarie di partito o di coalizione, ma sara’ una consultazione ”aperta”. ”Abbiamo deciso – hanno spiegato – di cedere completamente la sovranita’ al popolo”.
Le primarie si svolgeranno il 27 gennaio e le candidature dovranno essere ufficializzate entro il 10. ”Saranno primarie aperte a tutti i cittadini viterbesi – hanno aggiunto Egidi e Ricci – E i candidati alla carica di sindaco non dovranno necessariamente provenire dalla politica, ma anche dal mondo dell’associazionismo, del volontariato, dell’imprenditoria, dei sindacati, insomma da tutta la societa’ civile”. Egidi e Ricci hanno poi annunciato che il Pd non presentera’ alcun candidato di partito. ”Se qualche nostro esponente volesse candidarsi – hanno sottolineato – dovra’ seguire l’iter procedurale come tutti gli altri”. Chiunque desiderasse scendere in lizza dovra’ sottoscrivere il regolamento delle primarie e condividere il programma. Inoltre, dovra’ raccogliere tra le 350 e le 400 firme a suo sostegno. Potranno votare tutti gli iscritte nelle liste elettorali del comune di Viterbo e che nel giorno delle consultazioni dichiarino il proprio sostegno al programma, accompagnati dai consueti 2 euro per contribuire alle spese organizzative. Alla scelta del Pd ha aderito anche il Sel.

Lascia un commento