La trasparenza della politica – colloquio con Teresa Petrangolini, consigliere regionale del Lazio (23 settembre 2015)

Di 23 Settembre 2015 News

 

Teresa_Petrangolni

Intervista a cura di Agatino Grillo (disponibile anche in inglese)

Buongiorno Teresa, puoi presentarti?

Sono consigliere regionale del Lazio per il Partito Democratico, alla mia prima esperienza politica. La gran parte del mio impegno civico si è svolto all’interno di Cittadinanzattiva, una organizzazione per la tutela dei diritti dei cittadini che ho contribuito a fondare (allora si chiamava Movimento Federativo Democratico) e che ho guidato per molti anni. Nel corso di questi anni ho anche guidato alcune delle reti di Cittadinanzattiva come il Tribunale per i Diritti del Malato e Active Citizenship Network. Ho collaborato alla stesura di alcune delle più importanti leggi sul diritto alla salute in Italia, promuovendo la partecipazione dei cittadini alle politiche sanitarie e il loro coinvolgimento nella tutela e nella valutazione dei servizi, in Italia e in Europa.

Perché hai lasciato l’impegno sociale e civico per la politica?

Alla fine del 2012, dopo la fine del mio ultimo mandato come segretario generale di Cittadinanzattiva, Nicola Zingaretti mi ha proposto di entrare nella sua squadra come candidata al Consiglio regionale del Lazio: aveva fiducia in me per le cose che facevo e perché avevo dedicato la mia vita alla cura dei beni comuni, anche se non venivo dalla sua stessa storia politica. Accettare era la cosa giusta, un’occasione di più per mettere la mia storia al servizio dei cittadini e rendere migliore la Regione in cui vivo. L’impegno politico è stato è una naturale evoluzione delle mie battaglie per i diritti. Credo che i cittadini debbano impegnarsi in prima persona nel cambiamento della nostra società attraverso anche nuove modalità dell’agire politico.

Su che temi ti sei impegnata in Regione Lazio?

Diversi temi riguardanti il mondo della sanità, la trasparenza della politica e dell’amministrazione pubblica e la cura dei beni comuni. Inoltre ho lavorato sul taglio dei vitalizi, una battaglia difficile che abbiamo vinto, presentando anche una proposta di legge a riguardo. Nel novembre 2014 il Consiglio regionale del Lazio ha infatti tagliato i vitalizi e cancellato il privilegio di cui godevano ancora gli ex consiglieri di andare in pensione a 50 anni.
Inoltre, sto lavorando per l’approvazione di una proposta di legge organica sulla trasparenza della politica e della Pubblica Amministrazione. Proprio di recente, il Consiglio regionale ha approvato nuove norme regionali in questa materia (tra cui, l’anagrafe degli eletti e dei nominati e l’albo delle lobby).

Il PD Lazio ti ha affidato il coordinamento di un gruppo di lavoro sulla “trasparenza” rivolto a dirigenti ed eletti del partito regionale. Qual è il significato di questa scelta?

L’impegno per la trasparenza nell’azione di governo, nei rapporti tra amministrazione e cittadini e nella lotta contro la corruzione rappresenta una sfida di fondamentale importanza per il Paese e i cittadini. Per quanto riguarda i partiti a volte questo tema viene subito più che gestito con il rischio di una perdita di fiducia da parte degli elettori. Ritengo invece che, proprio grazie all’esperienza maturata da molti amministratori del nostro Partito, la trasparenza debba diventare un grande cavallo di battaglia per il PD specie a livello regionale e locale.
Alla luce del mio impegno in Consiglio regionale, il segretario regionale Fabio Melilli mi ha chiesto di coordinare un gruppo di lavoro su questa attività, coinvolgendo quante più persone iscritte al Partito.

Che risultati vuoi ottenere con questa iniziativa?

Prima di tutto bisogna dare sostanza e sostegno al grande impegno che la Giunta Zingaretti sta dedicando alla trasparenza. E poi è importante ascoltare l’esperienza e i contributi che verranno da iscritti e militanti del PD, molti dei quali rivestono incarichi di responsabilità nelle amministrazioni locali e territoriali del Lazio. Con il loro contributo prepareremo un breve programma di lavoro e una road-map per centrare i temi più importanti di questo percorso. Le attività del gruppo “Trasparenza” del PD Lazio inizieranno il 29 settembre 2015  e ci sono già parecchi iscritti.

Grazie Teresa e buon lavoro

Grazie a voi

Approfondimenti

Vitalizi

Trasparenza

Chi è  Teresa Petrangolini?

Teresa Petrangolini è consigliere in Regione Lazio per il Partito Democratico.
Membro Commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, enti locali e risorse umane, federalismo fiscale, sicurezza, integrazione sociale e lotta alla criminalità, Membro Commissione Politiche sociali e salute

Contatti

Gruppo “Trasparenza” del PD Lazio