Open Data: la regione Lazio vince per la trasparenza (27 novembre 2015)

Di 27 Novembre 2015 News

151127-zingaretti-opendata

La Regione Lazio ha vinto per la categoria Agende Digitali regionali il Premio Agenda Digitale 2015 promosso dall’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano.

Un riconoscimento importante del lavoro e dell’impegno offrire a tutti la possibilità di consultare ogni singola voce in modo facile e veloce: dalle voci di spesa, alla sanità, al bilancio

Un riconoscimento importante per la Regione Lazio in tema di trasparenza e open data

La Regione ha vinto per la categoria Agende Digitali regionali il Premio Agenda Digitale 2015 promosso dall’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano.

Una testimonianza importante del lavoro e dell’impegno che si sta portando avanti per offrire a tutti la possibilità di consultare ogni singola voce in modo facile e veloce: dalle voci di spesa, alla sanità, al bilancio.

Open data, l’inizio di una grande rivoluzione

Il progetto open data si inserisce nel quadro più ampio dell’agenda digitale regionale, la strategia per offrire connettività, tecnologie, servizi e competenze per promuovere uno sviluppo sostenibile, un’amministrazione aperta e partecipata e una nuova cittadinanza.

Ecco tra delle principali azioni per le quali la Regione ha previsto investimenti per 195 milioni di euro sulla programmazione Fesr e Feasr 2014-2020:

  1. La banda ultra larga: 161 milioni, 121 milioni Fesr + 40 milioni Feasr;
  2. La razionalizzazione dei data center regionali,:25,3 milioni Fesr;
  3. La digitalizzazione del Suap, lo sportello unico attività produttive e dei rapporti fra pa e imprese: 8 milioni Fesr.

Slideshare

Leggi anche

Gruppo di lavoro “Trasparenza” del PD Lazio

Interviste

Link

Rassegna stampa