Categoria

PD Lazio

Tutti i comunicati e le notizie sul PD Lazio

Morassut: La mancata decisione del Governo su Fondi è una resa alla Criminalità

Di | Provincia di Latina, Archivio Comunicati | Nessun commento

“È scandaloso che il Governo Berlusconi, attraverso la mancata decisione del Consiglio dei Ministri di sciogliere il Comune di Fondi, abbia così consentito agli amministratori in carica di dimettersi per poi potersi ricandidare alle prossime elezioni di marzo”.

Lo dichiara Roberto Morassut, segretario del PD Lazio.

“Si tratta di un chiaro segnale, una resa incondizionata alla criminalità organizzata. Alla faccia della tanto sbandierata sicurezza. Il Governo e il Ministro dell’Interno – prosegue Morassut – si sono assunti una responsabilità pesantissima”.

“Nei prossimi mesi – conclude Morassut – ci impegneremo perché a Fondi e nel basso Pontino si produca una rivolta civile contro questo intreccio tra politica e malaffare che colpevolmente il Governo sembra ignorare”.

Laurelli: Sul Comune di Fondi una decisione vergognosa e irresponsabile del Governo. Maroni si dimetta

Di | Provincia di Latina, Archivio Comunicati

“Dopo oltre un anno di colpevole impasse, Il Governo partorisce il topolino, e sul Comune di Fondi prende una decisione gravissima nel metodo e nel merito. Stabilisce infatti di commissariare l’amministrazione, non per infiltrazioni mafiose, comprovate lunghe e accurate indagini della magistratura, bensì per non meglio specificati motivi tecnico-amministrativi. Una manovra che consentirà, di fatto, agli amministratori uscenti, alcuni dei quali indagati, di potersi ricandidare alla guida del Comune alle prossime elezioni senza che, nel frattempo, il commissario designato abbia ricevuto il mandato di agire in profondità per liberare l’amministrazione comunale dalle infiltrazioni che la infestano.

Commissariare il Comune per motivi di mafia avrebbe significato, infatti, il riconoscimento da parte del Governo della gravità della situazione in tutto il sud pontino, dove la criminalità organizzata è ormai una presenza stanziale. Lungi dal fare questo, il Governo con una manovra tanto paradossale quanto vergognosa, non solo favorisce la ricandidatura degli stessi amministratori locali indagati ma, per giunta, fornisce loro la possibilità di andare al voto a marzo con un argomento politico forte come il mancato riconoscimento di infiltrazione mafiosa.

Un “capolavoro” cui va aggiunta la non meno eclatante circostanza che, per la prima volta nella storia della Repubblica, vede un Ministro, quello degli Interni, pubblicamente sconfessato dai suoi colleghi: se Maroni intende rispettare il ruolo di rappresentante dei cittadini è bene che agisca di conseguenza e rassegni, immediate, le sue dimissioni.” E’ quanto dichiara la Presidente della Commissione Sicurezza alla Pisana, Luisa Laurelli.

Laurelli: Obbligatorio l’intervento del Consiglio dei Ministri su Fondi

Di | Provincia di Latina, Archivio Comunicati

“L’immobilismo del Governo, più volte denunciato, rispetto alla questione Fondi sta oramai assumendo le sembianze di una resa. Le comprovate implicazioni camorristiche all’interno della Giunta del comune pontino, ampiamente documentate e sostenute dai risultati di indagini condotte della magistratura, stanno mettendo a serio rischio non solo la vita democratica di un territorio, ma anche la credibilità dello Stato e del ruolo di garante della legalità che esso è chiamato a ricoprire. Mi unisco pertanto alla richiesta di Veltroni affinché nella prossima riunione del Consiglio dei Ministri che si terrà domani la questione Fondi, non solo venga affrontata, ma anche definitivamente risolta. E’ la stessa richiesta che l’altro giorno campeggiava sugli striscioni dietro i quali hanno sfilato migliaia di cittadini fondani chiedendo legalità e democrazia”. E’ quanto afferma la Presidente della Commissione Sicurezza alla Pisana, Luisa Laurelli.

La Commissione Regionale Congressuale del PD Lazio rende noti i risultati ufficiali dei congressi di circolo tenutisi nel Lazio sino al 21/9

Di | PD Lazio | 9 Commenti

Il numero di congressi di circolo celebrati è di 111 su di un totale di 509 circoli territoriali e aziendali presenti nel Lazio, pari al 21 % del totale (al 14 % della platea degli iscritti)
Il totale degli iscritti nel Lazio è di 87.753. Fino ad ora ha partecipato al voto circa il 74 % per un totale di 12.205 iscritti.

Pierluigi Bersani ha ottenuto 4.165 voti pari al 46.05 %
Dario Franceschini ha ottenuto 3.880 voti pari al 42.90 %
Ignazio Marino ha ottenuto 999 voti pari al 11.05 %

Roberto Morassut ha ottenuto 3.760 voti pari al 41.90 %
Ileana Argentin ha ottenuto 1.012 voti pari al 11.28 %
Alessandro Mazzoli ha ottenuto 4.202 voti pari al 46.82 %

Scarica qui il pdf con il dettaglio dei risultati divisi per organizzazione territoriale

Francesco D’Ausilio, coordinatore della Commissione Regionale per il Congresso dichiara: “Siamo in presenza di dati ancora parziali e disomogenei territorialmente, tuttavia balza agli occhi il dato della partecipazione degli iscritti e delle iscritte che segnala una voglia di discutere e di contribuire attraverso il congresso al rilancio del PD in Italia e nel Lazio. I congressi si sono svolti in un clima sereno e in un modo ordinato. Nell’ultimo week end utile si celebreranno nel Lazio circa 350 congressi di circolo. Una seconda rilevazione ufficiale sull’andamento dei congressi di circolo sarà effettuata e resa pubblica lunedì 28 settembre”

Morassut: Alemanno cessi l’ambiguità sulle Ronde Nere. Sostituisca Andrini e dica no al finanziamento di Casa Pound

Di | PD Lazio, Archivio Comunicati | 3 Commenti

“Ora basta! Non va sottovalutata l’iniziativa delle cosiddette Ronde Nere”. Lo dichiara Roberto Morassut, segretario del PD Lazio. “Il Sindaco – prosegue Morassut – deve dare un segnale netto e inequivocabile nei confronti di queste degenerazioni di destra estrema rompendo ogni equivoco che possa far sentire certi gruppi tollerati o addirittura protetti”.

“Cominci dalla sostituzione di Andrini – chiosa Morassut – e dica un chiaro no alla richiesta di finanziamento a Casa Pound avanzata da La Destra di Storace”.

Morassut: Il mancato scioglimento di Fondi è una resa alla criminalità. Nelle prossime settimane grande manifestazione

Di | Provincia di Latina, Archivio Comunicati | Nessun commento

“La mancata decisione del Consiglio dei Ministri sullo scioglimento del Comune di Fondi è una resa alla criminalità organizzata, tanto più grave nel giorno in cui si verifica un inquietante attentato dinamitardo nella città, alla faccia della tanto sbandierata sicurezza”. Lo dichiara Roberto Morassut, segretario del PD Lazio.

“Il Governo e il Presidente del Consiglio – prosegue Morassut – si assumono una responsabilità pesantissima. Il PD è impegnato perché a Fondi e nel basso Pontino si produca una rivolta civile contro questo intreccio tra politica e malaffare che colpevolmente il Governo sembra coprire”.

“Organizzeremo nelle prossime settimane una grande manifestazione popolare regionale aperta a tutte le associazioni, alle organizzazioni sindacali, alle organizzazioni delle imprese, al mondo della società civile impegnato nella lotta alla mafia e alla criminalità organizzata alla quale spero partecipino anche gli esponenti del centrodestra che non condividono la piega che sta prendendo la vicenda di Fondi. I cittadini, i lavoratori e gli imprenditori onesti di Fondi – conclude Morassut – non sono soli”.

Comune di Fondi, Morassut: I cittadini sappiano che il PD non li abbandonerà

Di | Provincia di Latina, Archivio Comunicati | Un commento

”E’ tardi. Domani il governo ha l’ultima occasione per sciogliere il Comune di Fondi. E non puo’ permettersene altre: nella lotta alla mafia, lo Stato non puo’ permettersi incertezze e ambiguita’. In ogni caso, di una cosa i cittadini onesti di Fondi possono essere certi: il Partito Democratico non li abbandonera”’. Lo ha detto, in una nota, il segretario regionale del Pd del Lazio Roberto Morassut.

”Le numerose prese di posizione assunte oggi dagli esponenti del Pd su Fondi sono un segnale molto chiaro in questo senso – ha aggiunto Morassut – Sono una testimonianza dell’attenzione e dell’impegno che intendiamo profondere per il sud-pontino. Finche’ nel territorio di Fondi non sara’ ristabilita una piena
legalita’, il Pd continuera’ a stare al fianco dei cittadini per bene di Fondi. Se necessario, anche con una seconda iniziativa dopo quella organizzata da Walter Veltroni”